venerdì 12 dicembre 2008

I miei figli del bosco


Penso spesso a loro, ai quieti rifugi nel cuore del bosco, al loro vagare nei prati abbandonati, nei campi spogli e sempre più radi, saltellando nelle sempre più rare siepi alla ricerca del cibo e di riparo.
Ho trovato qualche suggerimento in rete che riporto per chi volesse provvedere.

E' tornato l'inverno e molti uccelli si sono diretti a sud. Quelli che invece passano l'inverno qui spesso rimangono in prossimità delle città e dei giardini. Hanno imparato che in condizioni avverse è decisamente più probabile trovare cibo qui che nei boschi o nei campi. Nutrire gli uccelli è anche nostro interesse, poichè sono indispensabili per l'equilibrio dei giardini, infatti dall'inizio della primavera fino ad autunno inoltrato essi si cibano di ogni sorta di parassiti: lumache, lumaconi ed afidi, contribuendo così allo splendore dei nostri giardini: un motivo in più per incoraggiarli a visitare i nostri giardini e i nostri balconi anche d'inverno.

Banchetti per uccelli
Usate la vostra immaginazione per creare un pasto appetitoso e nel contempo decorativo per i vostri ospiti piumati. Suggeriamo dolci con semi di carvi, mele, bastoncini di miglio, tortini di sugna, collane di noccioline e gustose pigne.
Costruire mangiatoie per uccelli e preparare dolci con semi di carvi, tortini di sugna o gustose pigne e stare a guardare gli uccelli banchettare è un passatempo affascinante sia per gli adulti che per i bambini in un periodo in cui non ci sono molte piante da ammirare. Tenete un libro di ornitologia a portata di mano per controllare i nomi delle specie a voi sconosciute.

Ricetta per tortini di sugna
Occorrente:

1 chilo di sugna non salata

750 grammi di semi di carvi

Spago robusto

Stampini (come bicchierini da caffè in plastica, vasetti per yoghurt, lattine)

Padella

Scaldate la sugna in una padella fino a scioglierla, aggiungete i semi di carvi e mescolate. Tagliate dei pezzi di spago di circa 30 cm e infilateli negli stampi. Versate la sostanza negli stampi e lasciatela raffreddare. Appendete i dolci in giardino così che siano fuori portate dei gatti e possiate vederli da casa, oppure usateli per decorare la mangiatoia per gli uccelli. Potreste anche appendere i dolci in sacchetti a reticelle simili a quelli per gli agrumi.

Ricetta per pigne gustose
Occorrente:

Grosse pigne

Burro d'arachidi

Semi di carvi

Spago

Pirofila

Mettete uno strato di semi di carvi nella pirofila. Legate un pezzo di spago attorno alla pigna, lasciandone un pezzo in più per poterla poi appendere. Coprite tutta la pigna con burro d'arachidi poi fatela rotolare un po' nei semi di carvi finchè non sarà completamente coperta da semi. Scrollate la pigna per far cadere i semi in eccesso e appendentela, magari fuori dalla finestra.

Ricetta per dolce ai semi di carvi
Occorrente:

Un pezzo tondo e piatto di spugna

1 chilo di sugna non salata

Padella

Coltello

Piatto grande

Miscela di semi, come semi di carvi, di lino e noccioline.

Sciogliete la sugna in una padella (senza scaldarla troppo). Tagliate una grossa fetta di spugna e coprite con la sugna tutti i lati. Passatene i lati nei semi di carvi e decoratene la sommità con altri semi. Per ottenere un effetto più realistico mettete la fetta su un piattino di carta sulla mangiatoia per uccelli o sul davanzale.

Questa è un'attività ideale per le domeniche uggiose o le feste di compleanno. (Nell'ultimo caso potrebbe essere consigliabile far indossare ai bambini dei grembiuli ricavati dai sacchi della spazzatura). A seconda del numero dei bambini potreste dover raddoppiare gli ingredienti.

Altre idee creative
Casetta-mangiatoia per uccelli
Occorrente:

Una bottiglia di plastica trasparente con tappo

Fil di ferro

Punteruolo

Forbici affilate o coltellino

Praticate un foro appena sotto il tappo su entrambi i lati della bottiglia. Fate passare il fil di ferro attraverso i buchi e piegatelo in modo da formare un attaccapanni. Prestando la massima attenzione ritagliate un quadrato di 5 x 5 cm dal fondo della bottiglia. Riempite la bottiglia di semi di carvi fino all'altezza dei fori.. Appendetela su un albero o sulla corda del bucato.

Mangiatoie per uccelli
Le mangiatoie per uccelli sono facili da fare, ma ovviamente potete anche comprarle già fatte di qualsiasi forma o dimensione. Una grossa ciotola sul davanzale o semplicemente un punto sul prato, ovviamente sgombro di neve, potrà servire come zona pranzo per gli uccelli.

Suggerimenti

Cibate gli uccelli solo in inverno. Date loro piccole porzioni, preferibilmente al mattino o nel tardo pomeriggio.

Quando la temperatura scende sotto zero, ricordatevi di mettere sempre a loro disposizione dell'acqua. Assicuratevi però che gli uccelli non possano bagnarvisi. Quando nevica gli uccelli non hanno bisogno di acqua extra.

La margarina funge da lassativo ed è perciò inadatta agli uccelli.

Pulite regolarmente le mangiatoie, per evitare la diffusione di malattie.

Seminate del cardo dei lanaioli nel vostro giardino. Non solo i capolini essiccati sono estremamente decorativi, ma gli uccelli ne adorano i semi.

Gli uccelli adorano le bacche, quindi degli arbusti con delle coloratissime bacche attireranno frotte di uccelli sui vostri balconi o nei vostri giardini.

Mettete un campanellino sul collare del gatto e tenetelo in casa subito dopo aver dato da mangiare agli uccelli.


www.bakker-it.com

Nessun commento:

Posta un commento