sabato 21 febbraio 2009

La mia signora


La Dea è in me e io in lei, la dea sono io perché lei vive dentro di me, nel mio cuore, nel mio respiro, nel mio utero, nei miei pensieri, in ogni gesto che io compia, maschio e femmina, vecchia e giovane, passato e futuro, interminabile ciclico presente.
Signora, madre, figlia, bambina, donna ...
La Dea vive dentro di me, lascia che io viva in lei, ovunque, perché non c'è luogo ove lei non sia, perché lei è la vita stessa.

Nessun commento:

Posta un commento