venerdì 6 marzo 2009

Passi


Passi,
pesanti come i pensieri gravosi
incerti come quelli di chi impara a camminare
agevoli come i piedi degli innamorati
danzanti come la grazia dell'armonia
sicuri come quelli che sanno dove andare
liberi come coloro che hanno conosciuto la via
solitari come i miei da sempre
passi
verso te Signora,
Dea,
Madre,
Sorella,
Generatrice di vita
Datrice di morte,
verso te che mi accogli,
mi fai crescere
e mi rigeneri
se metto i miei passi
dietro i tuoi.

Nessun commento:

Posta un commento