mercoledì 29 aprile 2009

un raduno


Un incontro di donne che amano la Dea, come nei tempi in cui Ella era venerata alla luce del giorno, oltre che, come accade sovente ora, a quella della Luna, suo volto splendido e alter ego.
Dovrei partire domani e starci fino a domenica.
Attendo e temo questa cosa nel medesimo tempo. Quel che so è che vi troverò persone splendide. E questo mi basta.

3 commenti:

  1. Sono felicissimo tu ci vada, amica mia.
    L'ho sperato tanto.

    RispondiElimina
  2. Sono stra felice per te tesoro. Un abbraccio, ci sentiamo via cell!!

    RispondiElimina
  3. Dolce Amica mia, fallo anche per me che ne ho bisogno. Pensa al mio nome, fallo in rima. Morbido lo sguardo e il tocco leggero, parla poco e ascolta molto tutto quello che intorno a te accade.
    Alla Luna crescente gira in senso orario e canta la nostra canzone ricordando i banchetti di stelle.
    Dove scorrono acque vorticose, lancia un sasso e scoprirai l'antica verità della natura.
    Tre volte nel bene, tre volte nel male.

    E naturalemente sii serena perchè finchè non fai del male a nessuno, fa ciò che vuoi.

    RispondiElimina