giovedì 16 luglio 2009

Mia Madre, la Dea


Io cammino in silenzio,
tra lacrime o sorrisi,
tra sogni e delusioni,
tra oscurità e luce,
sulle vie della mia vita
e incontro,
con cuore trepidante e affamato d'amore
la divinità.

Ha avuto per anni il volto seducente di un uomo stupendo
ora il sorriso gioioso e terribile di una signora creatrice d'ogni cosa.

E mi rendo conto che camminare
è la sola cosa che io sappia fare.

(Arianrhod, foto presa dal sito Il Tempio della Ninfa, di Violet)

Nessun commento:

Posta un commento