lunedì 26 luglio 2010

Dentro di me


Ci sono due donne dentro di me, una bambina ancora timida e danzante, sognante, incerta, desiderosa di essere senza essere vista, di sgusciare via nel bosco come una delle sue creature e di non tornare più indietro.... l'altra è una donna che lotta con la realtà per comprenderla, viverla, assumerla, contrastarla, limitarla, modellarla... sognarla anche, perché no? Che deve far fronte agli impegni, che vorrebbe dileguarsi in un sorso di vento sulla linea dell'orizzonte interrotta dalla cima dei moenti e che invece deve prestare attenzione ai ritmi, sfinenti, di una vita che non ha scelto se non in parte.
Ecco, questo e molto di più. Molto. Specie quello che deve rimanere, di necessità, celato nel cuore.

Nessun commento:

Posta un commento