mercoledì 21 dicembre 2016

YULETIDE

 
E' giunto quieto nel silenzio della notte il tempo benedetto del riposo, dell'attesa, della bellezza contmplativa.
E' la notte più lunga del giorno, da oggi la luce comincia a crescere, il Sole bambino ritorna a carezzare il volto della Terra dopo essere emerso dal suo fecondo oscuro benedetto grembo di Madre e Signora.
Che siano un tripudio di verde, di oro e di rosso le nostre case, di lucine minuscole come volo di fate, di canti gioiosi alla Signora dell'Inverno, chiamatela come il vostro cuore vi suggerisce, Ella che sola dispone della nostra vita e del nostro tempo.
Siano benedetti gli animali che dormono nel quieto tepore delle tane, quelli che vagano nel bosco, quelli che vivono con noi, il Signore delle Foreste, il Custode del Bosco, Cernunnos, il grande Sciamano, li protegga e li moltiplichi sotto lo sguardo paziente e fecondo della Dea.
Venite, danziamo con silenziose orme sulla terra dormiente, sostenute dal nostro canto che irrompe per un istante nella quiete custodita da Angerona, Invernale Signora del Silenzio.
La Ruota d'Argento ha compiuto un altro giro nel cielo, la splendente Arianhrod indica la Via, lasciandoci padroni delle nostre scelte.
 
Felice Solstizio
 
Happy Yuletide

martedì 22 marzo 2016

Ostara, il risveglio del cuore

Nel ventre della Terra, che quest'anno non ha conosciuto l'abbraccio dell'Inverno e che ha dovuto sopportare un estenuante caldo lungo autunno dopo una estate rovente, il risveglio è palpabile.
Nell'aria il richiamo delle rondini, nelle vene il fremito dell'attesa che sta per finire, sui rami i nuovi nidi e le prime gemme, il tempo della Lepre e dell'Uovo si approssima.
Ogni anno le stagioni, comunque siano mutate, si perpetuano nei nostri giorni, nel nostro sangue, nelle viscere calde e ombrose della Terra.
Accettare che il tempo scorre come vuole Dea e non come vorrei io, questa è la cosa più difficile per me, che sono anima amante del freddo, del silenzio, della solitudine e del ritmo naturale delle stagioni.
Con Lei cammino, con Lei canto e danzo.
Perché è Lei tutta la mia Vita.


(Autrice Wendy Andrew)